Il Metodo Back Clinic

Si inizia con la VALUTAZIONE FISIATRICA

Due medici specialisti fisiatri, con esperienza più che ventennale e competenze specifiche nel campo della posturologia, valuteranno la vostra situazione.

Se l’origine del vostro mal di schiena o dei vostri dolori cervicali è imputabile ad una discopatia meccanica (e questo capita nell’80% dei casi), si può applicare il Metodo Back Clinic

Si continua con la TERAPIA ANTALGICA

Ridurre il dolore è importante, perchè oltre che generare sofferenza induce l’assunzione di posture scorrette, dette appunto antalgiche, che quasi sempre peggiorano la situazione.

Per ridurre il dolore utilizziamo le più moderne terapie strumentali (Laser, Tecar, ecc.)

Si continua con l’ ELETTROTERAPIA DECONTRATTURANTE HVS

Oltre che ridurre il dolore, è importante ridurre la contrattura muscolare che il dolore genera.

La contrattura è un meccanismo di difesa, che scatta “in automatico”.

Esiste un tipo di terapia, che si chiama Elettroterapia Decontratturante ed Antalgica ad Alto Voltaggio, tradotta in italiano con una sigla, HVS (High Voltage Stimulation) che ha proprio questo effetto: allentare la contrattura muscolare di difesa e permettere al paziente di recuperare il movimento.

Sul collo, si applica sui trapezi.

Sulla schiena, si applica nella regione lombo-sacrale.

Si continua con gli ESERCIZI McKENZIE

Gli esercizi più importanti sono quelli secondo McKenzie.

Sono utilissimi nella fase acuta, quando il paziente è bloccato da una fastidiosa lombo-sciatalgia o non muove più il collo.

Lo scopo di questi esercizi è quello di aiutare il disco a “riposizionarsi” tra le vertebre, allontanandosi dal nervo spinale che, se compresso, genera dolore.

Come tutti gli esercizi, anche quelli McKenzie, devono essere prescritti da personale certificato, che ha eseguito corsi in Italia ed all’estero, ed ha conseguito il “diploma” dall’Istituto Internazionale McKenzie. Nel nostro centro sono i due medici specialisti fisiatri.

Si continua con la PALESTRA

Ridotto il dolore (con le terapie strumentali), ridotta la contrattura muscolare (con l’HVS), recuperata l’articolarità e la mobilità (con gli esercizi McKenzie), si passa in palestra a rinforzare la muscolatura della colonna vertebrale.

I muscoli spinali, sorreggono la colonna vertebrale e formano una specie di “busto” naturale che la sostiene. Più sono forti, più sostengono la colonna.

I muscoli spinali si rinforzano utilizzando una facilissima macchina da palestra chiamata “Lower Back”.

Si finisce con la BACK e NECK SCHOOL

Back School significa scuola della schiena e Neck School significa scuola del collo.

Già durante la prima visita fisiatrica, e poi lungo il corso delle sedute fisioterapiche, vengono fornite tutta una serie di informazioni su:

1) L’anatomia della colonna vertebrale (come siamo fatti, dov’è il problema, cos’è un’ernia),

2) quali posture (POSIZIONI) peggiorano la situazione e quali la migliorano (cosa succede quando resto seduto?),

3) come evitare di sovraccaricare la colonna vertebrale dal punto di vista funzionale, soprattutto sul lavoro (computer, sedia ergonomica, postazione di lavoro, ecc.).

L’insegnamento prevede la consegna di materiale didattico e di supporti (roll, cuscini, sedili ergonomici, leggii, ecc.) da utilizzare per salvaguardare il collo e la schiena.

Lo Staff Medico

Medici Specialisti in Medicina Fisica e Riabilitazione
Dott. Ugo De Santis
Dott. Ugo De Santis
Medico Specialista Fisiatra
Dott.ssa Claudia Granata
Dott.ssa Claudia Granata
Medico Specialista Fisiatra e Direttore Sanitario

Print Friendly, PDF & Email