Rimettersi in forma in primavera

Qual è la prima indicazione di attività fisica, che viene consigliata alle persone operate di ernia del disco? Nuotare? Andare in palestra? NO! Semplicemente camminare.

Se la vostra schiena si sente un po’ arrugginita, vi sentite “gonfi” e con doloretti un po’ ovunque, sentite il bisogno di muovervi per stare meglio, dovete iniziare a camminare.

  • Fate un programma: bastano 40 minuti a giorni alterni, per iniziare. Prima di andare a lavorare, nella pausa pranzo, alla sera dopo cena.
  • Evitate la “camminata delle vetrine”, due passi e stop, ma invece usate l’orologio. Se avete a disposizione 40 minuti per camminare, per 20 minuti camminate a passo svelto, senza correre (no footing, no jogging) ed al termine semplicemente tornate indietro.
  • Non fate esercizi di stretching della muscolatura posteriore delle gambe che comportino il flettere (piegare in avanti) la schiena. Non servono per una camminata di 40 minuti ed obbligano la colonna vertebrale a movimenti in avanti e in torsione che potrebbero danneggiare i dischi lombari.
  • Usate scarpe molto comode, leggere, meglio se con un po’ di tacco, che ammortizzino il movimento e le asperità del terreno. Potete lasciare queste scarpe in ufficio, in macchina, metterle nella borsa, ed estrarle all’inizio della vostra camminata.

Se vi è più comodo andare in palestra, ricordate queste nozioni basilari:

  • se siete stati “fermi” tutto l’inverno, riprendete piano piano. Le prime volte dovete uscire dalla palestra con la sensazione di aver fatto poco o niente. La gratifi-cazione che viene dal sentire tutti i muscoli doloranti perché hanno “lavorato”, predispone a fastidiosissime tendiniti.
  • Si dimagrisce a tavola e non in palestra. Se vi siete accorti di qualche chilo in più sull’addome o sui fianchi e partite con 100 addominali per “calare di peso”, state preparando la vostra schiena ad una bella lombalgia discale. Gli addominali sono infatti dei flessori del tronco, e la flessione provoca lo schiacciamento dei dischi lombari. Utile invece, per rinforzare la schiena, il Lower Back, una macchina da palestra poco usata ma molto efficace, dove il movimento eseguito dalla colonna è in dietro e contro resistenza, usando pesi minimi ma tempi molto lunghi (10-15-20’).
Print Friendly, PDF & Email